Politica / Napoli

Commenta Stampa

Alleanza Cooperative Italiane Campania Agroalimentare: settore in salute


Alleanza Cooperative Italiane Campania Agroalimentare: settore in salute
28/02/2012, 16:02

ACI Agroalimentare Campania, settore in salute: aumentano produzione e fatturato.
TAVOLO VERDE: aperto il dialogo con il Consigliere per lAgricoltura della Regione Campania, Vito Amendolara sulla presenza della cooperazione .


Il Settore dellAgroalimentare della Campania dellAlleanza delle Cooperative Italiane (ACI), esprime soddisfazione per gli esiti del confronto con il Consigliere per lAgricoltura della Regione Campania, Vito Amendolara, che si svolto il 23 febbraio scorso, nel corso della presentazione dei dati sul Mezzogiorno a cura dellOsservatorio della cooperazione agricola (2008 -2009).

Il Consigliere Amendolara ha affrontato, con puntualit, tutte le questioni poste, in un documento unitario, dalle tre Centrali cooperative.


Condivisione piena sul piano dellanalisi di scenario e sulla necessit di lavorare per processi di aggregazione, per crescere in dimensioni, riducendo lattuale polverizzazione delle stesse. Lagricoltura campana, infatti, soffre della grande frammentazione e della mancanza di aziende di dimensioni nazionali e internazionali, le sole queste ultime che potrebbero garantire un adeguato confronto con il mercato globale. Amendolara ha aperto su vari temi, come sulla necessit di potenziare le O.P. e di renderle protagoniste della commercializzazione. Comunanza di vedute anche sul tema delle filiere, con alcune misure gi attive nel comparto della forestazione e sulla esigenza di attivare percorsi formativi per gli operatori dellagroalimentare. Sui P.I.F., Amendolara ha assicurato che lAssessorato allAgricoltura pronto ad attivare i fondi Fears, anche in assenza delle risorse degli altri due fondi interessati, F.S.E. e F.E.R.S.. Infatti, tempo una settimana e riunir i consorzi di filiera che hanno presentato progetti e consentir la partenza delle misure relative allagricoltura, cos come in passato accaduto con i P.I.R.. Amendolara ha preso un ulteriore impegno con la cooperazione ad attivare in tempi brevi un confronto per la rivisitazione del P.S.R., prima dellapertura degli ultimi bandi, in particolare sulle misure: 121,Ammodernamento delle aziende agricole; 123, Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli e forestali; 133, Sostegno alle associazioni di produttori per attivit di informazione e promozione riguardo ai prodotti che rientrano nei sistemi di qualit. Accordo anche rispetto allallarme lanciato da Amendolare sullaccordo UE Marocco, che anticipa sar oggetto di un documento che le Regioni meridionali stanno preparando. La cooperazione non si dice contraria alle liberalizzazioni ma queste devono realizzarsi in un quadro di regole certe e condivise, nella piena reciprocit di condizioni e di livello di sicurezza alimentare, impatto ambientale e rispetto dei diritti fondamentali dei lavoratori. Infine, lunico punto rimasto sospeso, in attesa di sviluppi, la partecipazione della cooperazione al Tavolo Verde della Regione Campania, rispetto al quale c stata una prima cauta apertura del Consigliere Amendolara, che ha riconosciuto il contributo e il peso della coopezione agroalimentare nello sviluppo delleconomia regionale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©