Politica / Napoli

Commenta Stampa

Alloggi popolari, Municipalità occupata: consiglio interrotto


Alloggi popolari, Municipalità occupata: consiglio interrotto
27/09/2012, 16:46

Un gruppo di cittadini degli alloggi popolari di via Campano, a Chiaiano, ha più volte interrotto i lavori del consiglio dell'ottava Municipalità di Napoli per protestare contro lo stato vergognoso delle abitazioni del Comune in cui vivono. Alla fine i lavori sono stati interrotti per l'impossibilità di continuare tra urla e proteste ed anche perché ad un certo punto la tensione è salita alle stelle, mettendo a rischio l'ordine pubblico nel parlamentino dell'area Nord. Il presidente della Municipalità, Angelo Pisani, ha ascoltato le persone che hanno invaso l'Amministrazione decentrata ed al termine di un colloquio ha invito una lettera urgente al prefetto De Martino, al sindaco de Magistris ed agli assessori comunali competenti De Falco e Tuccillo: "Si tratta di una vicenda che lede i diritti umani minimi - spiega Pisani - c'è gente, e non solo nelle Vele di Scampia, che vive senza alcuna dignità. Anche a Chiaiano, infatti, ci sono alloggi popolari e malcurati in cui ogni giorni potrebbero accadere tragedie visto lo stato degli stabili. Inoltre c'è la questione - continua Pisani - delle case costruite a metà e misteriosamente rimaste incompiute e che sarebbero un'ottima soluzione al problema. In più occasioni - conclude il numero uno dell'ottava Municipalità - ho affrontato questo tema con la Giunta comunale, rimasta però insensibile e lasciando tutti i problemi di ordine sociale nelle mani del parlamentino".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©