Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Altre tre ragazze: "Ci hanno pagato per andare da Berlusconi"


Altre tre ragazze: 'Ci hanno pagato per andare da Berlusconi'
18/06/2009, 09:06

Continuano le indiscrezioni su una vicenda che oramai è riduttivo confinare nel gossip estivo. Dopo Patrizia D'Addario, che ha confermato al quotidiano "Il Corriere della Sera" di essere andata ad una festa organizzate da Berlusconi, in cambio di 2000 euro, e di avergli rivolto la richiesta di fare in modo che un suo terreno agricolo diventasse edificabile per costruirci un residence, ci sono altre tre testimonianze simili. SI tratta di tre donne, interrogate dalla Procura di Bari, che sta conducendo l'inchiesta sulla Tecnohospital di Giampaolo Tarantini, che ora è indagato anche per induzione alla prostituzione. Infatti, secondo quanto dichiarato, sarebbe stato lui a pagare le donne affinchè andassero a questi festini a Villa Certosa o a Palazzo Grazioli, Oltre a questo, le ragazze avrebbero avuto un trattamento VIP: il volo in aereo, il taxi, l’albergo, l’auto con l’autista. Venivano anche date loro istruzioni su come vestirsi e soprattutto "di tenere i finestrini alzati".
Una delle donne, dopo la deposizione, ha avuto anche il permesso del Pubblico Ministero di Bari, Giuseppe Scalzi, di rifugiarsi all'estero, perchè teme di essersi compromessa con le sue dichiarazioni e teme per la sua vita.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©