Politica / Regione

Commenta Stampa

Ambrosino, no al centro di prima accoglienza nelle caserme di Miano


Ambrosino, no al centro di prima accoglienza nelle caserme di Miano
25/03/2011, 14:03

"Nessuno pensi di realizzare un centro di prima accoglienza per gli immigrati provenienti da Lampedusa nelle caserme di Miano.  Già nel marzo del 2009 vi fu un tentativo da parte del Ministero dell'Interno che, attraverso la Prefettura, comunicò questa intenzione al sindaco Iervolino. Ciò significherebbe degradare ulteriormente l'area Nord di Napoli. Un Cpa proprio tra Scampia, Secondigliano e la stessa Miano creerebbe un definitivo ghetto sociale che affosserebbe qualsiasi speranza di rinascita urbanistica e ambientale che i cittadini onesti di questo territorio, stretti nella morsa della criminalità diffusa invocano, inascoltati, da sempre. Sono certo che tutti i candidati sindaci, a partire da Gianni Lettieri, si esprimeranno fin d'ora contro la sola possibilità di attuazione di questo scellerato progetto, partorito da chi non conosce le sofferenze e le aspettative dei circa 200mila abitanti di questa zona della città e che aspetta la realizzazione, proprio nelle aree delle caserme della tanto desiderata e mai progettata cittadella dello sport.".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©