Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Amendola (PD), bene Bersani: ridiamo credibilità all'Italia


Amendola (PD), bene Bersani: ridiamo credibilità all'Italia
21/01/2011, 14:01

Napoli, 21 gennaio 2011 - "L'Italia ha bisogno di una riscossa civica. La crisi morale e istituzionale che ha prodotto il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, sta umiliando le Istituzioni e cittadini. Per questo condivido la scelta del segretario Pier Luigi Bersani che ha lanciato una grande mobilitazione per mandare a casa il governo" a dichiararlo e' Enzo Amendola, segretario regionale Pd Campania e membro della segreteria nazionale, a margine della Prima Conferenza regionale delle donne Pd che si e' tenuta oggi a Napoli.

"E' necessario ridare dignita' e credibilita' al nostro Paese e, nel contempo, avviare le riforme necessarie ormai bloccate nel pantano di questo governo. Piano per il Sud, emergenza rifiuti, crisi industriali - continua - sono solo alcuni spot di questa maggioranza a trazione leghista che lavora con l'unico scopo di salvare il suo "padrone" dimenticandosi degli italiani, del Sud, dei lavoratori, delle donne e dei giovani che meritano un futuro migliore" spiega Amendola.

"Raccogliamo dunque le firme, coinvolgiamo tutti coloro che sono interessati al cambiamento, singoli, associazioni, partiti, forze sociali, diventiamo il catalizzatore di una mobilitazione generale per voltare pagina" aggiunge Amendola.

"Le avvisaglie di questa degenerazione politica vivono anche nei territori a partire dello scandalo del Pdl campano. L'uomo di Berlusconi, Nicola Cosentino, ieri e' stato definito dalla Corte di Cassazione "socialmente pericoloso". Sul coordinatore regionale del Pdl - continua Amendola - pendono accuse gravissime, che vanno dai presunti legami con la camorra al coinvolgimento nella cosiddetta P3. E' ora di voltare pagina partendo dal Mezzogiorno come faremo il 28 e 29 gennaio, quando a Napoli si terra'
l'assemblea nazionale del Pd" conclude Amendola.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©