Politica / Regione

Commenta Stampa

Amendola (PD): Cosentino esempio negativo per chi fa politica


Amendola (PD): Cosentino esempio negativo per chi fa politica
21/01/2011, 10:01

Napoli, 20 gennaio 2011 – “E’ scandaloso che Nicola Cosentino resti ancora coordinatore regionale del Pdl Campania. Che cosa deve emergere ancora affinche’ il minimo senso del pudore dell’ex sottosegretario sia scalfito?” a dichiararlo e’ Enzo Amendola, segretario regionale del Pd Campania dopo il respingimento della Corte di Cassazione del ricorso presentato dai legali del parlamentare contro l'ordinanza con la quale il tribunale di Napoli, il 7 ottobre 2010, aveva respinto un’istanza di revoca dell'arresto, essendo cessate le esigenze cautelari.
“Le continue accuse, dalla P3 ai legami con il clan dei Casalesi, e i pesanti procedimenti penali a carico di Cosentino dovrebbero indurlo per dignita’ personale e politica a fare un passo indietro e a farsi processare come un cittadino libero. Ma cosi’ non sara’, neanche questa volta. Il capo del Pdl campano – aggiunge Amendola – rimarra’ al suo posto coperto dall’immunita’ parlamentare che gia’ una volta gli ha evitato l’arresto, e continuera’ a seguire l’esempio dei suoi vertici nazionali che da Berlusconi a Verdini sono l’emblema peggiore per le nuove generazioni e per chi si impegna ogni giorno in politica e nella societa’ civile” conclude Amendola.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©