Politica / Politica

Commenta Stampa

Amendola (PD): "Meglio cento giorni di Monti che due anni di Caldoro"


Amendola (PD): 'Meglio cento giorni di Monti che due anni di Caldoro'
27/02/2012, 16:02

“Sergio Vetrella risponde con gli insulti alle critiche nel merito fatte dal Partito Democratico” a dichiararlo e’ Enzo Amendola,  segretario regionale del Pd Campania, dopo le critiche fatte dall’assessore regionale alle attivita’ produttive rivolte al consigliere Pd  Antonio Marciano. “Aspettiamo un sussulto da Vetrella, un momento chiarificatore e di confronto sulle nostre proposte di legge per superare l’empasse in cui si trova il suo assessorato. Imprenditori, parti sociali e lavoratori sono in attesa di provvedimenti immediati che diano respiro all’economia campana. Ma dalla giunta guidata da Stefano Caldoro non arriva nulla,  se non il silenzio”, spiega Amendola. “Con la creazione dell’Agenzia unica di sviluppo, lanciata dal Pd, avremmo dato una nuova governance delle attivita’ produttive in Campania. Invece, la proposta dell’assessore non risponde all'esigenza di riforma che necessita il comparto”,aggiunge Amendola. “Infine vorrei ricordare a Vetrella che la campagna elettorale e’ finita. In meno di cento giorni il governo Monti ha fatto di piu' per il Mezzogiorno e la Campania, di quanto Caldoro e la sua giunta negli ultimi due anni. Ecco, Vetrella iniziasse a parlare di futuro e di cosa intende mettere in campo per superare la crisi, invece di continuare con la solita litania sul passato", conclude Amendola.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©