Politica / Regione

Commenta Stampa

Amente, soddisfazione per piano lavoro


Amente, soddisfazione per piano lavoro
10/03/2011, 16:03

Profonda soddisfazione oggi alla Regione Campania, per il nuovo piano lavoro, varato nel febbraio scorso. Difatti nei primi 10 giorni di attuazione dello stesso, sono stati assunti  2.695 lavoratori dalle circa 1.114 aziende coinvolte. Diversi i bandi e le possibilità: quello che ha riscosso il maggior successo in termini di risultati è «Più sviluppo più lavoro», riservato all'assunzione di disoccupati di lunga durata, al quale hanno risposto 685 aziende e che ha coinvolto 1.527 lavoratori. Al secondo posto il progetto «Più apprendi più lavori» (296 aziende e 398 lavoratori). Venticinque le aziende che hanno risposto a “Cig Più” chiedendo gli incentivi per l'assunzione di 347 lavoratori. L'8,3% delle imprese ha risposto al bando «Minimi termini» mentre per «Primimpresa Oss» sono l'1,1% le imprese. «Questa è la riprova evidente che il piano lavoro è efficace e produttivo - ha affermato Mafalda Amente, consigliere regionale in quota Pdl – e che tutto l’impegno profuso nell’elaborazione ed approvazione dello stesso, inteso come un aiuto concreto e non come mero supporto assistenziale, riesce a dare i suoi frutti. Questo piano, in ogni caso, coinvolge al momento più di mille aziende diverse, garantendo sbocchi occupazionali a diverse categorie di lavoratori inoccupati e fornendo, in determinati casi, anche contratti di lavoro a tempo indeterminato. Con questo tipo di provvedimenti – continua Amente – saremo in grado di realizzare quella svolta necessaria nel nostro difficile e martoriato territorio, che ci consentirà di recuperare benessere e garantire ai giovani un futuro dignitoso. Il mio personale plauso va all’assessore Nappi, che con il suo lavoro è stato determinante per il raggiungimento di questi primi, importanti risultati ed a tutto il Consiglio che ha lavorato di concerto per il bene comune. E’ evidente, quindi, che quando l’interesse della comunità prende il sopravvento sul resto, si possono raggiungere traguardi importanti per tutti”.

Commenta Stampa
di Paola Picilli
Riproduzione riservata ©