Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Confermato il conflitto di attribuzione

Anche il Senato stabilisce che Ruby è la nipote di Mubarak


Anche il Senato stabilisce che Ruby è la nipote di Mubarak
14/09/2011, 14:09

ROMA - Il Senato conferma il voto della Camera dei Deputati: Karima El Marough, in arte Ruby Rubacuori è la nipote dell'ex Presidente egiziano Mubarak. O meglio, la cosa è così verosimile che il Presidente del Consiglio SIlvio Berlusconi non poteva sospettare che non fosse vera, quando il 24 maggio del 2010 telefonò alla Questura di Milano per farla liberare, dopo che la ragazza, allora minorenne, era stata arrestata per furto ed in attesa di giudizio. Una versione che comunque è stata smentita indirettamente dallo stesso Berlusconi, quando ha detto che le ha dato dei soldi per non farla prostituire.
Comunque 151 senatori (Pdl, Lega e partiti minori della maggioranza) hanno deciso che è giusto sollevare il conflitto di attribuzione davanti alla Corte Costituzionale, confermando l'analoga decisione presa dalla Camera dei Deputati ad aprile. Formalmente, la questione dibatte sul fatto se Berlusconi, nell'agire, agì come Presidente del Consiglio, come sostiene il Parlamento, oppure come privato cittadino per evitare che la ragazza raccontasse cosa succedeva ad Arcore, come sostiene la Procura. In realtà, il gioco è un altro. Facendo passare il processo, come vuole il Parlamento, attraverso il Tribunale dei Ministri, si può bloccare lo stesso con un voto della Camera dei Deputati, la cui maggioranza è agli ordini di Berlusconi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©