Politica / Parlamento

Commenta Stampa

ANCHE LA CEI CONTRO IL "PORCELLUM"


ANCHE LA CEI CONTRO IL 'PORCELLUM'
18/03/2008, 17:03

La Cei si scaglia contro il sistema elettorale attuale. E’ l’ultimo organismo, in ordine di tempo, ad accusare il cosiddetto “porcellum”. “I cittadini non possono scegliere direttamente chi sarà eletto”, afferma il segretario mons. Giuseppe Betori. Che poi aggiunge: “La valutazione - ha affermato il segretario - dovrà riguardare sia il programma che viene proposto che le persone presenti nella lista. E non si possono separare i valori, scegliendone qualcuno e rinunciando ad altri. Occorre soppesare invece l’insieme dei valori. Sarebbe auspicabile che il prossimo Parlamento cambiasse il sistema elettorale e restituisse così democrazia, perché l’attuale sistema rappresenta un potere oligarchico”. Cautela, invece, sugli schieramenti che i vescovi intendono appoggiare. Mons. Betori è tornato poi sulle critiche di Famiglia Cristiana alla candidatura Udc di Totò Cuffaro. Anche qui il segretario della Cei si tiene alla larga da polemiche. E sull’aborto spiega: “Deve essere incoraggiato tutto quanto può contribuire a limitarli”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©