Politica / Politica

Commenta Stampa

Nulla di fatto per le elezioni dei Presidenti

Ancora fumata nera per le Camere

Domani si ritorna a votare

Ancora fumata nera per le Camere
15/03/2013, 20:52

ROMA - Nulla di fatto neanche per la seconda votazione per l'elezione del presidente del Senato.
Le schede bianche sono state 223. Al rappresentante del M5S Orellana sono andati 52 voti, 12 a Sibilia del Pdl, 8 a Marino del Partito democratico, 5 ad Esposito sempre del Pdl, 3 a Casson Pd, 2 a Scilipoti, 1 a Casini della Lista Monti, 1 a Gentile Pdl. Schede nulle: 3. Presenti 311, votanti 311, maggioranza 160.
Nella seconda votazione per l'elezione del presidente della Camera il più votato è stato Roberto Fico (M5S), che ha incassato 110 voti. Le schede bianche sono state 450.
Anche la terza votazione a scrutinio segreto non ha ottenuto nessun risultato. Non si è raggiunto l'alto quorum previsto, cioè la maggioranza dei due terzi. L'assemblea di Montecitorio ha votato, in gran parte, scheda bianca. Il M5S, ha votato per il suo candidato Roberto Fico che   ha ottenuto 113 voti. Il quarto scrutinio, in cui il quorum si abbasserà alla maggioranza assoluta dei voti, si svolgerà domattina alle 11.
“In questo quadro davvero sconfortante, essendo stata respinta irresponsabilmente dal Pd la nostra disponibilità a farci carico delle responsabilità di garantire un governo al Paese, noi ci chiamiamo fuori da ogni trattativa di spartizione delle principali cariche istituzionali. Ci auguriamo che l’elezione del prossimo Presidente della Repubblica non avvenga nello spirito di occupazione di tutte le istituzioni democratiche, così come avvenne dopo le elezioni del 2006”. Ha dichiarato Berlusconi.
Dal canto suo Vendola dice: “Il nostro auspicio è che si possa determinare progressivamente una scelta in favore di un candidato appartenente al Movimento 5 stelle, che è il primo partito alla Camera. Ovviamente noi stiamo dentro una coalizione, cerchiamo non di piantare una bandierina ma di contribuire allo sblocco della paralisi che c’è in Parlamento”.

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©