Politica / Napoli

Commenta Stampa

Andrea Santoro (FLI): «Comune di Napoli, la maionese è impazzita»


Andrea Santoro (FLI): «Comune di Napoli, la maionese è impazzita»
22/05/2013, 15:37

 Il capogruppo di FLI al Consiglio comunale di Napoli Andrea Santoro ha rilasciato la seguente nota:
    «Il Comune di Napoli è ormai una maionese impazzita, ormai è venuto meno qualsiasi legame tra gli ingredienti. Oggi era atteso il tanto annunciato cambio di passo dell'Amministrazione De Magistris, accompagnato dal rimpasto in Giunta. Doveva essere il momento delle idee, dei programmi per Napoli, dell'appello alla collaborazione alle forze sane della città, del maggiore coinvolgimento del Consiglio Comunale, dell'allargamento della sua maggioranza. Invece qualcuno ha rispolverato il vecchio pallottoliere tanto caro ai tempi della Jervolino perchè a quanto pare i numeri in Consiglio comunale non sono più certi».
    «Clamoroso è stato il boicottaggio del Consiglio comunale convocato oggi per la verifica programmatica, è la prima volta che la maggioranza boicotta se stessa facendo mancare volutamente il numero legale. Ma si può parlare ancora di maggioranza? Dopo Ricostruzione Democratica anche Centro Democratico si è posto di fatto fuori dalla maggioranza. E nell'IDV la spaccatura è ormai netta.  Dico tutto questo con rammarico, perchè al Sindaco avevo manifestato l'interesse della comunità umana e politica che rappresento al nuovo programma politico che voleva mettere in campo. Ma in questo modo non si è parlato di idee, progetti, programmi: in campo resta solo un cambio di uomini e donne fine a sé stesso».
    «Adesso è arrivato il momento di uscire fuori da qualsiasi ambiguità. Il Sindaco venga in aula al più presto e presenti un programma politico da sottoporre al voto del Consiglio: chi lo voterà sarà in maggioranza, chi no sarà opposizione».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©