Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Sul progetto c'è già l'ok di Berlusconi

Angelino Alfano: "La legge elettorale cambierà"

La prossima settimana sarà convocato un tavolo di lavoro

Angelino Alfano: 'La legge elettorale cambierà'
23/09/2011, 19:09

 

ROMA -  La legge elettorale si cambia. Ad annunciarlo , al dibattito organizzato dalla fondazione Nuova Italia, è il segretario del Pdl, Angelino Alfano sottolineando che il partito è già al lavoro in tal senso e che c'è già l'ok di Silvio Berlusconi. La prossima settimana – dice -  convocherò un tavolo di soggetti istituzionalmente competenti”.
Alfano è chiaro sullobiettivo: ottenere il risultato di candidati non calati dall'alto, ma spinti dal basso per essere rappresentativi dell'intero Paese e dei singoli territori. Si deve restituire al cittadino il diritto di scegliersi deputato e senatore – specifica -  ma anche conservare quello di scegliersi il premier. Non si torna indietro di 20 anni, pretenderemo la salvaguardia del bipolarismo e della democrazia trasparente. Ciascuno deve dichiarare a quale coalizione appartiene, altrimenti riproponiamo i vizi del bipolarismo".
E sul rapporto tra il Pdl e la Lega è chiaro. Dobbiamo essere consapevoli che senza quell'alleato non siamo al governo. Da soli non abbiamo i voti per vincere, ma farò valere per intero il peso del Pdl, sapendo che vale un italiano su tre ed è il primo d'Italia".
Stuzzicato, poi, sul Premier Silvio Berlusconi, Alfano ironizza: "Non sarò io il segretario che farà cadere Silvio Berlusconi. Se volevano un segretario così, dovevano scegliere Fantozzi".

 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©