Politica / Regione

Commenta Stampa

Angri, incontro del Pdl sulle Pari Opportunità


Angri, incontro del Pdl sulle Pari Opportunità
30/09/2010, 11:09


ANGRI (Sa) - Anna Ferrazzano, assessore e vicepresidente della Provincia di Salerno, ha tenuto a battesimo ieri sera nella sede del PDL di Angri in via Fermi il movimento PDL Angri Donna. L’occasione è stata data da un incontro sul BILANCIO DI GENERE avente ad oggetto “L’importanza delle Pari Opportunità nella programmatica dell’azione della pubblica amministrazione”, promosso dalla coordinatrice del PDL Donna Amalia Scoppa, dalla vicecoordinatrice Maria D’Aniello, dal coordinatore PDL Angri Mimmo Nasto, dal vicecoordinatore Franco Incoronato e dall’assessore provinciale e capogruppo PDL in consiglio comunale ad Angri Antonio Squillante. Il movimento “Angri donna PDL” si è recentemente costituito per volontà di un gruppo di donne angresi che si riconoscono nei valori liberali e si prefiggono di migliorare “la vivibilità per le donne di questa città e dei nostri figli, che hanno il diritto di crescere in un ambiente economico, politico, culturale e sociale basato sui principi di legalità, trasparenza, correttezza e senso civico”. “Parte da Angri la rete femminile del partito –ha dichiarato entusiasta nel suo intervento Anna Ferrazzano, già coordinatrice di Azzurro Donna ed ex coordinatrice salernitana di FI, insignita da pochi giorni del ruolo di responsabile provinciale delle Pari Opportunità del PDL- con rinnovato entusiasmo e la consapevolezza di poter dare nuova linfa al PDL con le peculiarità femminili di inquadrare i problemi del territorio con maggiore ascolto ed attenzione alle istanze quotidiane, rilanciando una politica rosa che deve andare oltre le stereotipate e sorpassate politiche di genere in voga a fine anni ’60. Una rete guidata dallo spirito di servizio che deve fungere da bussola di nostra azione, ed i cui risultati devono essere il frutto del gioco di squadra”. La coordinatrice Scoppa ha illustrato alla vicepresidente della Provincia le prime iniziative a scopo sociale che il movimento intende intraprendere: “Stiamo lavorando al alcuni progetti, come un opuscolo informativo e formativo che sarà distribuito nelle scuole sui disturbi dell’apprendimento, causa primaria dell’abbandono nelle scuole dell’obbligo, ed una giornata di sensibilizzazione sui disturbi specifici dell’apprendimento in collaborazione con la Lega del Filo d’oro”. “Già in campagna elettorale mi sono battuto per il bilancio di genere –sottolinea Squillante- per dare voce alle donne che sono una voce importante della società, perché guidano le nostre famiglie e sanno ascoltare le esigenze. Il partito ed il movimento femminile cammineranno insieme, fungendo a vicenda da polso delle priorità sociali e da pungolo per l’azione amministrativa di cui siamo all’opposizione, ma intendiamo continuare ad essere opposizione costruttiva per il bene del paese”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©