Politica / Regione

Commenta Stampa

Angri, PDL esprime solidarietà al consigliere aggredito


Angri, PDL esprime solidarietà al consigliere aggredito
25/04/2010, 12:04

L’intero Gruppo Consiliare ed i dirigenti del PDL ed della Giovane Italia di Angri, intervengono sull’aggressione al consigliere comunale di Angri, Daniele Selvino, vittima sabato mattina di un’aggressione.
“Si è trattato di gesto sconsiderato, un atto di violenza inaccettabile, ma in questo particolare momento, nell’unirci sentitamente alla solidarietà per Daniele, è necessario che tutta la classe politica si sforzi nell’intento di abbassare i toni del confronto e si mostri compatta nel combattere con forza la violenza e la sopraffazione”.
In Particolare l’Assessore Provinciale Antonio Squillante chiarisce che: “Si è trattato di un atto scellerato ed esecrabile, ma bisogna fare attenzione a classificarlo come atto di stampo camorristico! Non è infatti corretto, etichettare isolati episodi di violenza in tal modo. Soprattutto in un contesto che fortunatamente non dimora nella nostra Città, grazie anche alla presenza vigile di una società civile, composta dall’associazionismo, dal volontariato, dalle giovani generazioni, che quotidianamente si sforza di emarginare chi delinque, e delle forze dell’ordine che, pur tra le varie difficoltà, cercano di vigilare sulla sicurezza dei Cittadini.
E’ necessario quindi stare attenti a non esasperare i toni, riportando il tutto nei giusti canali della condanna ferma e determinata verso chi fa della violenza e della sopraffazione l’unica arma di dialogo.
L’arma di noi rappresentanti delle istituzioni, unitamente al collega Daniele, deve invece essere l’unità d’intenti, perché solo uniti potremo debellare ogni forma di violenza”.
L’intero Gruppo Consiliare, i dirigenti del PDL e della Giovane Italia di Angri concludono con l’auspicio “che questo episodio resti isolato, e che Daniele tragga da questo nefasto episodio - sicuro di avere tutti noi al suo fianco - la forza di lottare con ancora maggior vigore per cambiare lo stato delle cose”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©