Politica / Regione

Commenta Stampa

Antonio Amato: “Il PDL rimuova dai loro incarichi Cesaro e Cosentino”


Antonio Amato: “Il PDL rimuova dai loro incarichi Cesaro e Cosentino”
03/05/2011, 12:05

«La notizia dell’arresto dei due candidati del PDL di Quarto mi ha raggiunto mentre entro sull’ex cementificio confiscato al clan Polverino» lo afferma il responsabile provinciale di Area Democratica e consigliere regionale del PD Antonio Amato impegnato questa mattina a sostegno del candidato sindaco di Quarto Sauro Secone «Per noi la battaglia contro ogni camorra è la vera priorità, purtroppo, invece, c’è chi cerca il voto e il sostegno della criminalità organizzata, e poi scoperto cerca di fare come gli struzzi nascondendo la testa nella sabbia. Questi signori arrestati, da anni fanno da portatori di voto, oggi si erano candidati direttamente. Allora» continua Amato «è evidente che c’è un salto di qualità del rapporto tra camorra e politica, e coinvolge l’intero territorio campano interessato dalle prossime amministrative, Quarto come Napoli, Melito e tanti altri comuni. Il vertice nazionale del PDL intervenga per fare piazza pulita dell’immondizia che tiene nelle sue fila. Chi tace e chi fa finta di nulla è complice. Se davvero anche il PDL vuole dare un segnale di contrasto alla camorra» conclude il coordinatore di Area Democratica «inizi col rimuovere dai loro incarichi chi ha dirette responsabilità con quanto sta accadendo, innanzitutto i coordinatori regionale e provinciale, Cesaro e Cosentino»

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©