Politica / Politica

Commenta Stampa

Tra i più quotati c'è Gino Strada e Milena Gabanelli

Aperte le elezioni online del M5S per il Quirinale

Beppe Grillo insiste sul nome di Dario Fo

Aperte le elezioni online del M5S per il Quirinale
11/04/2013, 13:39

Parte la nuova tornata elettorale virtuale per il MoVimento 5 Stelle. Questa volta bisogna eleggere il Presidente della Repubbica e tutti gli iscritti al MoVimento entro il 31 dicembre 2012, "che abbiano inviato i documenti digitalizzati", possono proporre il loro candidato alla Presidenza della Repubblica. Votazioni online per scegliere chi far salire al Colle. Sul suo blog, Beppe Grillo ha insistito molto sull'importanza delle votazioni online, segno di trasparenza e rispetto della democrazia. Anzi, per distanziarsi dalla solita politica, Grillo precisa: "La coppia Bed & Breakfast, Bersani e Berlusconi, decide nelle segrete stanze il Presidente dell'inciucio escludendo di fatto ogni partecipazione, mentre il M5S avvia una consultazione pubblica e democratica attraverso i suoi iscritti. Chi tra i due ha un deficit di democrazia interna?".
Al vaglio online sono passati i parlamentari 5 Stelle e allo stesso modo sarà scelto il candidato al Quirinale del MoVimento. Un eccesso di democrazia diretta o la voglia di contrapporsi a tutti i costi alle nomine calate dall'alto. In ogni caso, a una settimana esatta dalle elezioni del Presidente della Repubblica, che sarà scelto dalle Camere riunite in seduta comune e integrate da 58 delegati regionali, così come previsto dalla Costituzione, il MoVimento antepone a quella data un'elezione interna per misurare il polso della Rete.
Elezioni online, dunque, per scegliere la persona che il M5S voterà in Parlamento venerdì prossimo. Durante questa settimana, dopo una prima scrematura, finiranno al ballottaggio le dieci personalità che hanno ottenuto il maggior numero di consensi. Tra i nomi più gettonati spunta quello di Raffaele Guariniello, magistrato di Torino noto per le sue indagini sul doping nel calcio e per il caso Thyssen-Krupp. E' sempre forte la candidatura di Dario Fo, da sempre sponsorizzato da Beppe Grillo. Altri nomi quotati sono quelli del fondatore di 'Emergency' Gino Strada e del giurista Gustavo Zagrebelsky. Preferenze anche per la giornalista Milena Gabanelli e non manca chi vuole direttamente Beppe Grillo Capo dello Stato.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©