Politica / Parlamento

Commenta Stampa

APPROVATO IL NUOVO PTR PER UNA CAMPANIA “PLURALE, POLICENTRICA, INTERCONNESSA”


APPROVATO IL NUOVO PTR PER UNA CAMPANIA “PLURALE, POLICENTRICA, INTERCONNESSA”
17/09/2008, 16:09

“La Campania ha voglia di crescere. Facciamo diventare notizia anche il buono”: è l’appello lanciato dalla presidente del Consiglio regionale della Campania Sandra Lonardo, in apertura della conferenza stampa di presentazione del disegno di legge sul Piano Territoriale Regionale approvato dal Consiglio. Presenti il vicepresidente Salvatore Ronghi, il presidente della IV commissione consiliare permanente Pasquale Sommese, il vicepresidente della Giunta regionale Antonio Valiante e l’assessore al Governo del Territorio Gabriella Cundari. Il manifesto illustrativo del piano pone come obiettivo la realizzazione di una regione “plurale, policentrica ed interconnessa”, attraverso l’adozione di linee guida strategiche bilanciate tra le aree centrali e quelle periferiche del territorio campano. Il nuovo PTR, che rappresenta lo strumento fondamentale per la territorializzazione della programmazione socio economica regionale, è sorto da una proficua collaborazione interistituzionale tra Giunta e Consiglio: “Mai più la mano destra non saprà quello che fa la sinistra” – ha commentato il presidente di commissione Sommese, alludendo al compatto lavoro di squadra tra la maggioranza e l’opposizione nel dar vita al provvedimento. Soddisfazione ha espresso anche il consigliere regionale del Movimento per l’Autonomia Salvatore Ronghi, che ha sottolineato il ruolo dell’opposizione nell’elaborazione del piano che consentirà anche una migliore “programmazione dei fondi europei”, con particolare attenzione alle aree più a rischio. L’assessore Cundari ha messo poi in evidenza le caratteristiche di flessibilità del PTR, che descrive come un disegno generale strategico in grado di valorizzare le potenzialità di ogni singola area del territorio campano, riducendone nel contempo le criticità.
 

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©