Politica / Politica

Commenta Stampa

Dopo il si della Camera il decreto sarà subito operativo

Approvato il tetto degli stipendi dei manager

Lega Nord contraria e solo due astenuti

Approvato il tetto degli stipendi dei manager
29/02/2012, 18:02

Le Commissioni Affari Costituzionali e lavoro di Montecitorio hanno approvato a grande maggioranza( con soli due astenuti e la Lega contro) il parere sul decreto del presidente del Consiglio dei Ministri che stabilisce il tetto degli stipendi dei manager delle amministrazioni centrali a circa 300 mila euro pari allo stipendio del primo presidente della Corte di Cassazione.
La decisone favorevole è stata raggiunta all’unanime della Commissione lavoro del Senato. Il solo voto contrario è stato quella della Lega Nord. In un primo momento, il tetto agli stipendi della pubblica amministrazione aveva ottenuto il consenso anche da parte della commissione Lavoro del Senato, ma come ha dichiarato il presidente della commissione Pasquale Giuliano:” Si è realizzata una significativa convergenza su tutte le questioni più rilevanti, in particolare sul fatto che diventi subito operativo il tetto, anche per i contratti in corso".
I dati riferiscono che,per quanto riguarda le retribuzioni della pubblica amministrazione, Manganelli è il più pagato con 621 mila euro.
Il decreto sarò operativo da subito e risulta già nota la presenza di poche deroghe per cariche di particolare responsabilità.
Inoltre, come ha riferito il deputato del Pd Gianclaudio Bressa , dopo aver ottenuto il pieno parere favorevole dalle commissioni Affari Costituzionali e Lavoro della Camera, sarà presentato al più presto all’esame delle commissioni Affari Costituzionali e Attività Produttive, un “emendamento al di Semplificazioni” con lo scopo di fissare un tetto agli stipendi dei manager delle regioni e delle authorities che possa essere considerato equiparabile a quello per i manager delle amministrazioni dello Stato che è stato appena confermato con la soglia di circa 300 mila euro.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©