Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Ora toccherà all'aula approvarlo

Approvato in commissione il ddl sul testamento biologico


Approvato in commissione il ddl sul testamento biologico
14/05/2010, 14:05

ROMA - Ormai lo chiamano "il ddl sulle torture", ed è difficile dargli torto. Mi riferisco al disegno di legge sul testamento biologico, che è stato licenziato dalla Commissione con i voti favorevoli di Pdl, Lega ed Udc e quelli contrari del Pd e dell'Idv. La permanenza in commissione non ha modificato la legge, salvo in un punto dove si dice che alimentazione ed idratazione possono essere sospesi se inefficaci o nocivi. Il che non può essere mai detto, dato che sono essenziali per vivere.
Di conseguenza resta una legge dove la volontà del malato non conta nulla, dove a decidere è il medico, che deve praticare l'accanimento terapeutico, fino ai limiti del possibile ed oltre. Insomma il genere di legge che piace tanto al Vaticano e che non ottiene alcun risultato che infliggere immani sofferenze non solo al paziente, quando è cosciente, ma soprattutto ai familiari che dovranno tenere d'occhio un cadavere che non si decompone.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©