Politica / Napoli

Commenta Stampa

Arenella, Capodanno: "abbattere gli ecomostri"


Arenella, Capodanno: 'abbattere gli ecomostri'
29/02/2012, 14:02

“Esprimo vivo plauso alla procura della Repubblica e segnatamente al coordinatore del pool ecologia Aldo De Chiara, lo stesso magistrato che, quale pretore, si occupò della questione alla fine degli anni ’80, per il rinnovato impulso dato alla vicenda degli ecomostri presenti all’uscita della Tangenziale Arenella che, presumibilmente, porterà a breve al loro abbattimento - afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che in passato è più volte intervenuto sulla questione -. Si tratta di due strutture, ancora allo stato di rustico, la prima posta sulla sinistra entrando prima della galleria e la seconda un centinaio di metri più avanti, a destra ( foto allegate ) “.

“ Difatti proprio una sentenza di primo grado emessa dall’allora pretore De Chiara, nel febbraio del 1990, ne decretò l’abbattimento – ricorda Capodanno -, ma a distanza di oltre 20 anni quella sentenza era rimasta inspiegabilmente sulla carta. Adesso con le nuove iniziative poste in atto ci auguriamo che si faccia piena luce anche sulle ragioni per le quali il provvedimento del magistrato non è stato ottemperato per così lungo tempo “.

“ Sono anni – continua Capodanno – che cittadini ed associazioni hanno intrapreso battaglie contro questi ecomostri, che peraltro hanno subito, in questo quarto di secolo, le inevitabili conseguenze dell’esposizione alle intemperie. Ma nulla si è mosso né si sono avute risposte operative “.

“ Era stato anche proposto – prosegue Capodanno – che in quelle aree oggi occupate dalle strutture in questione, una volta liberate, venissero realizzati dei parcheggi pubblici multipiano d’interscambio a servizio proprio della tangenziale. Ma anche in questo caso, così come per il parcheggio d’interscambio atteso da lustri per un'altra uscita della tangenziale, quella in via Cilea, non si è avuta alcuna risposta da parte degli organi competenti, mentre l’area collinare continua a soffocare nel traffico determinato dagli autoveicoli privati, molti dei quali arrivano in zona proprio attraverso le due uscite appena citate delle tangenziale “.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©