Politica / Regione

Commenta Stampa

Asl Na1, dal 6 settembre si pagano radiografie e tac

Sforato il tetto di spesa previsto per l'anno 2011

.

Asl Na1, dal 6 settembre si pagano radiografie e tac
03/09/2011, 10:09

Siamo alle solite storie con la sanità della Campania. Dal sei settembre i centri privati che effettuano esami radiologici ed ecografie, interromperanno il servizio: l’Asl Napoli 1 supera il tetto di spesa 2011. Dunque i napoletani non potranno più godere di assistenza gratuita per gli esami specialistici, ma dovranno pagare, ad eccezione della categoria degli esenti. Una storia che si ripete da anni, che però non riguarda, almeno fino a fine anno, le Asl di Avellino e di Benevento, che cercano di mantenere il trend del tetto di spesa imposto.
Sebbene ci sia stata una riduzione di fondi per il settore specialistico per le 5 Asl della Campania, solo l’Asl Napoli 1, rispetto alle altre, resterà fuori dall’assistenza dal sei settembre, fatto alquanto grave se si pensa che una prestazione radiologica può costare molte centinaia di euro. Ad andare in ospedale non se ne parla nemmeno: i tempi di attesa si sa, sono purtroppo lunghissimi. Per cui anche per una tac i napoletani dovranno mettere mano al portafoglio, semplicemente perché anche quest’anno si è verificato lo sforamento del tetto di spesa, conseguenza di una programmazione e di una gestione non certamente oculata all’interno della sanità campana.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©