Politica / Napoli

Commenta Stampa

Attanasio: "Realizzare immediatamente una ZTL da piazza degli Artisti fino al piazzale San Martino"


Attanasio: 'Realizzare immediatamente una ZTL da piazza degli Artisti fino al piazzale San Martino'
23/03/2012, 11:03

Realizzare immediatamente una ZTL da piazza degli Artisti fino al piazzale San Martino attraverso l'attivazione di una mobilità sostenibile. A proporlo è il presidente della commissione ambiente Carmine Attanasio che ha chiesto all'assessore Anna Donati di chiudere al traffico tutta l'area del Vomero che va da piazza degli Artisti fino al piazzale San Martino attraverso la predispozione di una ZTL che vieti anche il transito dei motocicli dei non residenti. Attanasio propone la predisposizione di parcheggi custoditi di biciclette con colonnine di ricarica di energia elettrica per le bici a pedalata assistita e per tre trenini elettrici che al prezzo di soli cinquanta centesimi dovrebbero portare napoletani e turisti da piazza degli Artisti a San Martino. I varchi della ZTL dovrebbero essere posti all'inizio di via Luca Giordano e in via Cimarosa mentre le tre stazioni dei trenini ed i parcheggi custoditi per biciclette dovrebbero essere posizionati nello slargo, ora vuoto, di piazza degli Artisti, davanti al teatro Diana e nel piazzale San Martino. Una tale iniziativa, ha dichiarato Carmine Attanasio, renderebbe più sicura la parte del Vomero più frequentata considerato che s'impedirebbe l'ingresso a migliaia di motorini che tanti problemi creano soprattuto nei fine settimana facendo ridurre così anche il fenomeno degli scippi e delle rapine e inducendo la gente a frequentare con più tranquillità gli svariati locali della city vomerese. Altra considerazione importante, conclude Attanasio, è quella che un tale progetto, attraverso la mobilità assicurata dai trenini elettrici gestiti dai privati, risolverebbe definitivamente il problema dell'accesso di napoletani e turisti alla splendida area monumentale e paesaggistica di San Martino liberandola dall'attuale isolamento con gli ovvi benefici economici che ne deriverebbero per tanti operatori commerciali e turistici.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©