Politica / Politica

Commenta Stampa

Proposta del consigliere comunale dell'Idv

Attanasio: "Ztl a targhe alterne"


.

Attanasio: 'Ztl a targhe alterne'
11/05/2012, 15:05

Ztl a targhe alterne. È questa la proposta lanciata dal consigliere comunale, Carmine Attanasio, che ieri, in contrasto con il capogruppo dell’Italia dei Valori, Franco Moxedano, ha rassegnato le sue dimissioni da presidente della commissione ambiente. Ma il tema della conferenza era tutt’altro, si è parlato, infatti, dei problemi che la ztl, così come è stata impostata, sta causando ai cittadini napoletani. Secondo Attanasio, la Riviera di Chiaia non può reggere i flussi di traffico nei due sensi di marcia. “Soprattutto in una zona – ha spiegato – che vede ancora la presenza dei cantieri e che non ha ancora la Linea 6 ed un trasporto pubblico efficiente”. La proposta del consigliere comunale mira alla pedonalizzazione di un lungo tratto di via Caracciolo consentendo la viabilità per viale Gramsci e viale Dohrn a sensi invertiti di marcia. “La possibile soluzione – ha illustrato Attanasio – è quella di predisporre nella zona di Chiaia una Ztl permanente a targhe alterne. Un’operazione semplicissima che dimezzi i flussi di traffico ed alleggerisca del 50% il numero delle auto che abitualmente percorreva il lungomare”. Il piano, secondo il consigliere, permetterà il ritorno dei flussi di persone nella zona. Nell’immediato Attanasio prevede anche l’istituzione di trenini elettrici gestiti da privati che percorrano di continuo il tratto pedonalizzato.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©