Politica / Napoli

Commenta Stampa

Aumento tasse a Napoli. Lettieri "E' una vergogna"-video


.

Aumento tasse a Napoli. Lettieri  'E' una vergogna'-video
17/09/2013, 12:58

NAPOLI - Un consiglio comunale orientato all'incremento delle tasse attraverso il bilancio di previsione nell'ambito del quale in molti hanno individuato anomalie. SI parte dal capo dell'opposizione in consiglio comunale Gianni Lettieri, per il quale: "a fronte di zero servizi è palese un incremento insopportabile della tassazione, e soprattutto non vi è un  bel niente per tutelare le fasce deboli della società".  "Il bilancio all'esame dell'aula  - ha continuato Lettieri - presenta margini di insostenibilità. Ci sono alcune cose che sono impraticabili e che vanno nella direzione opposta rispetto al decreto 'Salva Napoli''. Dello stesso avviso è anche Anna Rea, segretario generale della UIL Campania per la quale "l'aumento delle tasse a Napoli è una ulteriore mannaia all'economia cittadina". "La UIL Campania - ricorda Rea - negli incontri avuti al Comune di Napoli aveva ribadito più volte le necessarie modifiche da apportare al bilancio, invece adesso con questa delibera, De Magistris non fa altro che 'orecchie da mercante' nei confronti delle esigenze delle famiglie già in difficoltà". Il segretario della Uil Campania ha poi sottolineato: "a questi aumenti bisogna aggiungere anche l'esosa Tares sui rifiuti per cui avevamo già richiesto l'abbattimento dei costi nel settore, proprio per scongiurare ogni aumento di una tassa ingiusta e senza un servizio adeguato. Per non parlare, poi, della lotta all'evasione, cavallo di battaglia solo di propaganda, visto che per il momento sembra non sortire alcun effetto soprattutto quando gli evasori sono sempre 'i più ricchi' e a pagare invece le fasce sociali più deboli ed in difficoltà". La situazione, per il momento, non fa altro che ribadire il fallimento di una gestione amministrativa che non riesce a guardare al di là del proprio naso.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©