Politica / Parlamento

Commenta Stampa

AVVENIRE: FRASI ALEMANNO E LA RUSSA SU FASCISMO INDISCUTIBILE ERRORE


AVVENIRE: FRASI ALEMANNO E LA RUSSA SU FASCISMO INDISCUTIBILE ERRORE
12/09/2008, 17:09

“Nel merito la sua asserzione naturalmente può essere discussa e, per certi aspetti, persino condivisa, il che non toglie che l’aver pronunciato quella frase sia stato invece un indiscutibile errore”. E’ quanto scrive “Avvenire”, facendo riferimento alla frase pronunciata dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno, “assai criticato, e non senza buone ragioni -, spiega il quotidiano - per aver affermato, e per giunta nella sede meno opportuna, davanti al ricordo tangibile e terribile delle vittime della persecuzione degli ebrei, che il fascismo non è stato 'il male assoluto'”. “C’è chi pensa che l’esternazione di Alemanno, al pari di quella del ministro della Difesa - prosegue il giornale - sia la spia di una difficoltà identitaria che si presenta nel momento in cui Alleanza nazionale è chiamata a fondersi nel Pdl, che avrà come fondamento il documento fondativo del Partito popolare europeo, indiscutibilmente antifascista”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©