Politica / Politica

Commenta Stampa

Tutto solo per avere le commissioni di garanzia

Bagarre al Senato, i grillini protestano


Bagarre al Senato, i grillini protestano
06/05/2013, 19:59

ROMA - Invereconda bagarre, quella scatenata dai grillini al Senato oggi. Si stava discutendo del Def, quando il Movimento 5 Stelle ha cercato di fare ostruzionismo, chiedendo il numero legale. La prima volta è andato tutto bene; ma la seconda volta la richiesta non è stata "sostenuta" (quando si avanza tale richiesta, il presidente chiede chi la sostiene e devono votare affermativamente almeno 12 persone; nel caso specifico hanno votato in 7). A quel punto i grillini hanno cominciato a gridare e a protestare, sostenendo che molti senatori erano presenti ma non erano riusciti a votare.  Il presidente d'aula Valeri Fedeli ha quindi continuato a far andare avanti la seduta, incurante delle proteste grilline che, come ammesso dallo stesso gruppo parlamentare, era solo strumentale a poter dire di essere l'unica opposizione esistente in Parlamento e quindi avere la presidenza di commissioni parlamentari, come quella della Vigilanza Rai e del Copasir (la Commissione per il controllo dei servizi segreti). 
Le proteste sono andate avanti anche quando il Presidente ha chiesto un minuto di silenzio per commemorare la morte di Giulio Andreotti. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©