Politica / Politica

Commenta Stampa

il Pd perde molte città in Emilia e Toscana

Ballottaggi comunali: debacle del Pd, la Lega si rafforza


Ballottaggi comunali: debacle del Pd, la Lega si rafforza
25/06/2018, 09:00

ROMA - Come era prevedibile, continua il vento in poppa per la Lega. E lo dimostra il turno dei ballottaggi, dove la Lega è riuscita a conquistare moilte città che sono da sempre roccaforti del centrosinistra. Come Massa, dove Francesco Persiani ha raggiunto il 56,6%, battendo il suo rivale di centrosinistra Alessio Volpi, fermo al 43,4%. Oppure Pisa, dove Michele Conti, col 52,3% ha battuto Andrea Serfogli del centrosinistra, col 47,7%. Anche a Siena Luigi De Mossi, del centrodestra, ha battuto per 400 voti Bruno Valentini, rappresentante del centrosnistra (50,8% contro 49,2%). 

Bene anche il Movimento 5 Stelle, che è riuscito a conquistare Imola, altra roccaforte "rossa". Curiosa la situazione che si è creata ad Avellino, dove Vincenzo Ciampi, del Movimento 5 Stelle, arriva al 59,5% e batte Nello Piazza, rappresentante del centrosinistra, fermo al 40,5%. Ma al primo turno il Pd aveva ottenuto la maggioranza con 18 consiglieri sui 32 totali. Interessante notare la vittoria ad Imperia dell'ex ministro Claudio Scajola, col 52% dei consensi, contro il 48% di Luca Lanteri del centrodestra. 

Per il Pd restano solo la vittoria di Brindisi, ottenuta con il 56,6% ottenuto da Riccardo Rossi, contro Roberto Cavalera, esponente dle centrodestra, fermo al 43,4%. Buon risultato anche ad Ancona, dove Valeria Mancinelli con il 62,8% dei voti ha battuto Stefano Tombolini, del centrodestra. Vittoria dle Pd anche nel III Municipio di Roma, dove Giovanni Caudo ha ottenuto il 56,7% dei voti, contro il 43,3% del suo avversario Francesco Bova. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati

26/06/2018, 15:53

Quando inizia la crisi del Pd?