Politica / Politica

Commenta Stampa

Balneari: la soluzione nelle mani del Governo, l'Unione non può sostituirsi


Balneari: la soluzione nelle mani del Governo, l'Unione non può sostituirsi
20/06/2012, 10:06

Questa mattina si è svolto presso il Parlamento Europeo un incontro tra i tecnici della Commissione Europea e i vertici delle associazioni degli imprenditori balneari accompagnati dai rappresentanti della Conferenza delle Regioni, dell'UPI e dell'Anci.

Nel corso dell'incontro, promosso da Assobalneari-Confindustria e ospitato dall'On. Carlo Fidanza, sono state affrontate le ricadute sul comparto dell'applicazione della Direttiva Servizi e le possibili soluzioni.

Gli europarlamentari del PdL-Ppe Carlo Fidanza, Roberta Angelilli e Erminia Mazzoni, a margine dell'incontro, sono tornati congiuntamente a sollecitare il Governo italiano, nella figura del Ministro Enzo Moavero Milanesi, oggi a Bruxelles per incontrare gli eurodeputati italiani.

"I termini della questione sono ormai molto chiari - dichiarano i tre esponenti del PdL - e sconcerta aver appreso che nessun passo è stato fatto in questi mesi dal Governo per aprire un tavolo permanente di confronto con la Commissione Europea.

Di contro si rincorrono le voci sull'imminente varo di un decreto da parte del Governo, senza che questo sia stato preventivamente confrontato - nonostante reiterate richieste - con le associazioni di categoria, con le forze politiche, con le Regioni e il sistema delle autonomie locali che in questi mesi hanno messo in campo iniziative trasversali per assicurare un quadro certo e non penalizzante alle imprese balneari.

Chiediamo al Governo un chiarimento definitivo sull'esistenza e sui contenuti di questo testo nonché un confronto preliminare con le diverse rappresentanze".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©