Politica / Politica

Commenta Stampa

Barbato (IDV): "Impossibili interrogazioni sui poteri forti"


Barbato (IDV): 'Impossibili interrogazioni sui poteri forti'
11/01/2012, 16:01

Roma, 11 gennaio 2012. “Come da regolamento ho presentato ieri in Commissione Finanze una interrogazione a risposta immediata per avere tracciabilità della cessione delle azioni Gruppo Banca Intesa del ministro Passera. Stamane scopro però che nel Question Time previsto per le ore 13,30 manca la mia interrogazione inerente l’operazione finanziaria del ministro, sebbene mi fosse stata preannunciata ieri sera la volontà dei vertici degli uffici della Camera di sottoporre l’ammissibilità dell’interrogazione al Presidente Fini, tra l’altro fuori sede. E’ la seconda volta che si cerca di imbavagliarmi quando vado a toccare i c.d. poteri forti. L’altra interrogazione riguardava l’Ad della Fiat Marchionne ed il suo avvocato on.Giulia Bongiorno. Anche in quel caso, malgrado avessi rispettato tempi e termini, compresa la fornitura delle fonti, fui avvisato che il Question Time non si potesse tenere sull’argomento e che sarei stato convocato sempre dal presidente Fini. Ma, sono ancora in attesa di essere convocato, atteso che il QT su Fiat- Marchionne – Bongiorno ad oggi è scomparso nella palude di Montecitorio. Insomma, questa attività opaca della Camera cerca di sopprimere “burocraticamente” il mio potere di sindacato ispettivo volto a scoperchiare il perverso intreccio tra politica-potentati economici e burocrazia. Avvisaglie ne ebbi quando mi fu mutilata un’altra interrogazione riguardante la potente lobby dei Concessionari Giochi ed il presidente Fini. Il porto delle nebbie di Montecitorio non mi impedirà di lavorare per consegnare ai cittadini la verità sulle troppe zone d’ombra che minano il futuro dell’Italia”.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©