Politica / Politica

Commenta Stampa

Barca, il Sud ha bisogno d’iniziative di sostegno


.

Barca, il Sud ha bisogno d’iniziative di sostegno
14/08/2012, 14:06

NAPOLI – Il governo tecnico di Mario Monti continua a giocare a nascondino sul Sud e sulla criticità sociale che sta per implodere in un vera e propria sommossa. A tirare le somme di provvedimenti niente affatto risolutivi che il governo ha posto in essere è il ministro per la Coesione territoriale Fabrizio Barca, cosciente che la polveriera sta per saltare in aria. “C'é una grandissima tensione sociale nel Mezzogiorno – esordisce il ministro – e per questo " il governo sta preparando la campagna d'autunno”. Barca poi prosegue: “ Abbiamo tre cose sul tavolo : La prima: le grandi opere, a cominciare dalle reti ferroviarie Bari-Napoli e Palermo-Catania, passando per i progetti di disinquinamento che riguardano, in particolare, la Campania. La seconda: i servizi essenziali come scuola, sanità, centri per anziani, giovani, asili nido e, soprattutto, una giustizia più veloce. La terza: stiamo discutendo al tavolo con le parti sociali su lavoro e impresa. Con i fondi Ue intendiamo dare alle Regioni meridionali la possibilità di sostenere l'occupazione, il finanziamento della cassa integrazione in deroga e le piccolissime imprese che hanno difficoltà di accesso al credito”. Queste le ricette che il governo metterà in campo già da settembre per fare in modo che il sud possa rinasce dalle sue rovine. In maniera particolare Barca fa riferimento anche ai fondi che la città di Napoli dovrebbe ottenere per far fronte anche all’endemico problema della raccolta dei rifiuti.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©