Politica / Politica

Commenta Stampa

Crolla M5S e Pd, il centrosinistra regge

Basilicata: il centrodestra vince un'altra regione


Vito Bardi, neo governatore della Basilicata
Vito Bardi, neo governatore della Basilicata
25/03/2019, 09:48

POTENZA - Anche la Basilicata sarà governata dal centrodestra nei prossimi cinque anni. Anche se lo spoglio delle schede non è terminato, il vantaggio è di fatto incolmabile: Vito Bardi ha il 42% dei voti, distanziando l'avversario del centrosinistra Carlo Trerotola che è arrivato al 33%. Molto distante Antonio Mattia, del Movimento 5 Stelle, al 20%. Si ferma sotto il 5% Valerio Tremutoli, candidato di "Basilicata possibile" (la versione regionale del partito di sinistra "Possibile"). 

A livello di liste, la più votata è quella del Movimento 5 Stelle che però dimezza ivoti rispetto alle politiche del 2018 (quando aveva superato il 40%), fermandosi sotto il 21%. La Lega è seconda con il 19,8%. Molto indietro il Pd, che non arriva al 10%, mentre Forza Italia è sotto il 9%. Sfiora il 6% Fratelli d'Italia. 

In assenza delle reazioni del centrosinistra (che non sono ancora arrivate) da notare come gridino vittoria sia Salvini ("Da quando ci sono io, abbiamo battuto la sinistra 7-0") sia Di Maio ("Siamo il primo partito della Regione. Abbiamo dovuto battere un sistema incancrenito"). Ma in realtà il primo partito non sfonda e il secondo sta perdendo consensi ad ogni elezione. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©