Politica / Politica

Commenta Stampa

L'ex governatore risponde alle stoccate di De Magistris

Bassolino: "De Magistris faccia meno lo sbruffoncello"

Bassolino alla presentazione di "Demagogistris"

.

Bassolino: 'De Magistris faccia meno lo sbruffoncello'
01/06/2012, 15:06

Il capo dell’opposizione in Consiglio comunale, Gianni Lettieri, il commissario straordinario del Pdl Campania, Francesco Nitto Palma, ed il presidente della Fondazione Sudd, Antono Bassolino, sullo stesso palco per presentare il libro del “giovane in giunta”, Alessandro Iovino, dal titolo eloquente “Demagogistris, rivoluzione o folklore?”. A quanti hanno fatto osservazioni sull’”insolito” trio, Bassolino ha tenuto a precisare che non ci sono dietrologie, ma che, semplicemente, ognuno di loro ha accettato un invito. Ma se, formalmente, oggi non c’è nulla che unisce l’ex sindaco di Napoli e governatore della Campania con il Pdl, di certo c’è che tutti e tre, ad un anno dalla sua elezione, la pensano allo stesso modo sulla “condotta” da sindaco di Luigi De Magistris. Che, proprio ieri tra l’altro, in un’intervista rilasciata ad un quotidiano, citava l’amministrazione Bassolino come un esempio di sinistra dal quale lui prende le distanze, definendolo un modello di gestione che “creava clientele”. Ed ecco arrivare dall'ex governatore un augurio a De Magistris a "fare bene il sindaco per il bene della città " e l'invito a essere "un po' meno arrogante e sbruffoncello". Né rivoluzione, né folclore, ma "Egogistris". E' questo il termine coniato da Antonio Bassolino per l'attuale sindaco di Napoli Luigi De Magistris. "Perché - ha detto l'ex primo cittadino partenopeo - l'ego è davvero smisurato". "Va bene la rivendicazione - ha detto riferendosi all'ex pm - ma mi impressiona molto l'autocelebrazione di sé e l'atteggiamento verso critiche e bacchettate rivolto a chi lavora al fianco come se - ha proseguito - l'essere stato eletto dai cittadini dia il diritto ad essere l'unica voce".

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©