Politica / Regione

Commenta Stampa

Presentati i progetti vincitori del bando

Bassolino, fondi per Università e Ricerca


.

Bassolino, fondi per Università e Ricerca
16/11/2009, 14:11

A Palazzo Santa Lucia sono stati presentati questa mattina i progetti universitari vincitori del bando relativo alla legge regionale 13 dedicata alla promozione e alla valorizzazione delle università. Nuove opportunità di sviluppo e di crescita per gli atenei campani con i finanziamenti regionali derivanti dalla legge 13 del 2004: si tratta di 60 milioni di euro cui andranno ad aggiungersi prossimamente altri 10 milioni. Non progetti frammentati, ma grandi idee che spaziano dalla manutenzione straordinaria delle strutture universitarie ai miglioramenti di laboratori per la ricerca, aule, campus. "Investiamo risorse regionali per sostenere i progetti importanti presentati dal sistema delle università a cui aggiungiamo fondi europei - ha detto il presidente della Regione Campania Antonio Bassolino, nel corso di una conferenza, a Napoli, insieme con i rettori degli atenei - Stanziare fondi per la ricerca è fondamentale perché costituisce un elemento essenziale di sviluppo economico e civile". La crescita delle infrastrutture immateriali, ha poi sottolineato Bassolino, "é andata di pari passo, in questi anni, con quella delle infrastrutture materiali cioè Alta velocità e sistema metropolitano". "Sono state scelte prioritarie - ha spiegato - perchè i due tipi di infrastrutture, trasporto da un lato e ricerca e università dall'altro, sono le gambe dello sviluppo". Le università, da parte loro, investiranno nei progetti 15 milioni di euro per il confinanziamento degli oltre 70 progetti di promozione e valorizzazione di università, conservatori e l'Accademia di Belle arti. "Quello della ricerca è un sistema integrato - ha affermato Nicola Mazzocca, assessore regionale all'Università e Ricerca - e potenzieremo con altri bandi borse di studio, dottorati e progetti di ricerca. L'auspicio è che arrivino presto i fondi Pon destinati alla Campania per fare rete tra sistema della ricerca e delle attività produttive. Sono fondi che ci sono, l'unico problema è di attivarli in fretta". "Da una ricerca che ho fatto io stesso - ha detto ancora - l'unica altra regione italiana che ha fatto qualcosa di simile a noi è la Lombardia per un investimento di 61 milioni di fondi pubblici. Però 30 sono stanziati da loro come ente e i restanti 30 dalle università".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©