Politica / Regione

Commenta Stampa

IL Pdl sospende in via cautelativa tre neo assessori

Battaglia in Sicilia tra Pdl e Mpa di Lombardo


Battaglia in Sicilia tra Pdl e Mpa di Lombardo
31/05/2009, 12:05


E’ scontro in Sicilia tra il Pdl e il movimento autonomista Mpa di Raffaele Lombardo. Il coordinamento nazionale del Pdl, composto da Sandro Bondi, Ignazio La Russa e Denis Verdini, ha sospeso ma per il momento in via cautelativa dal partito i deputati siciliani Gianfranco Bufardeci, Michele Cimino e Luigi Gentile, colpevoli di aver accettato la proposta da parte del Governatore Lombardo, di entrare a far parte della nuova giunta regionale siciliana. Mercoledì scorso in un vertice a Roma si era stabilito che chi avrebbe fatto parte della nuova giunta regionale guidata dal leader dell'Mpa Raffaele Lombardo sarebbe uscito dal partito ai sensi dell'articolo 48 dello statuto del Pdl. E' stato presentato dal gruppo del Popolo della Libertà al Senato un disegno di legge di riforma costituzionale che modifica l'articolo 10 dello statuto della Regione Sicilia. Il ddl prevede che, in caso di violazione del patto programmatico con gli elettori o di trasformazione della maggioranza che sostiene il governo, quest'ultimo possa essere sfiduciato e sostituito con un nuovo presidente eletto dall'Assemblea, nell'ambito della coalizione che ha ottenuto la maggioranza alle elezioni.

Commenta Stampa
di Agostino Falco
Riproduzione riservata ©