Politica / Politica

Commenta Stampa

Bellolampo, Troncale e di Trapani (SEL): "Sesta vasca? Non basta, ci vogliono impianti"

Sui rifiuti si tira a campare

Bellolampo, Troncale e di Trapani (SEL): 'Sesta vasca? Non basta, ci vogliono impianti'
05/09/2013, 13:22

SICILIA - “Fino a quando non saranno realizzati gli impianti di compostaggio, di selezione e pretrattamento dei rifiuti, qualsiasi nuova discarica sarà sempre un tirare a campare”. Lo afferma Salvo Troncale, Responsabile Ambiente di Sinistra Ecologia e Libertà Sicilia.
“Tutti sanno - continua Troncale - che l'umido rappresenta oltre il 40% dei rifiuti conferiti e che il resto non è altro che plastica, vetro e metalli vari, tutti materiali che possono essere recuperati. Se è vero che il problema della discarica rappresentava la priorità, è pur vero che da sola non basta, e che fino a quando la raccolta differenziata sarà effettuata a macchia di leopardo, e non saranno realizzati gli impianti di cui abbiamo bisogno, la Comunità Europea continuerà a sanzionarci perché conferiamo in discarica il tal quale senza alcuna selezione e pretrattamento e il problema dei rifiuti non avrà soluzione”.
“Viene fatta tanta pubblicità per una vasca che entrerà a regime solo a fine anno e che non fa altro che aumentare l’impatto ambientale sull’area - dichiara Simone Di Trapani, Coordinatore Provinciale di SEL Palermo - e intanto che fine a fatto il lago di percolato che straripando dalle vasche di Bellolampo ha inquinato le falde acquifere? E sull’inquinamento da diossina causato dagli ultimi incendi, perché l’Amministrazione non prende posizione? Intanto la città - conclude Di Trapani - è sempre più sporca e discariche abusive nascono in ogni quartiere della città, le strade non vengono spazzate come si deve e qualcuno comincia già a parlare di nuovo di inceneritori. Il cambiamento è ancora lontano, sui rifiuti ancora si tira a campare”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©