Politica / Benevento

Commenta Stampa

Benevento. Conferita la cittadinanza onoraria al Capo della Polizia Manganelli


Benevento. Conferita la cittadinanza onoraria al Capo della Polizia Manganelli
14/11/2012, 11:54

Benevento, 14 Novembre 2012 – Conferita stamani dal Consiglio comunale la cittadinanza onoraria di Benevento al prefetto Antonio Manganelli, Capo della Polizia di Stato e direttore generale della Pubblica Sicurezza.

 “L’istituzione che ho oggi l’onore di guidare – ha spiegato il sindaco, Fausto Pepe, nel suo intervento - ha già tributato l’importante riconoscimento della cittadinanza onoraria ad uomini illustri che hanno onorato la nostra terra. Maestri che nel campo delle arti sono stati capaci di rivoluzionare le proprie discipline, intelligenze geniali come quella di Mimmo Palladino e Ugo Gregoretti. Ma anche insigni studiosi come Thomas Kelly e Virginia Brown che allo studio delle arti beneventane hanno dedicato la propria vita e gli studi accademici. Cittadinanza onoraria di Benevento anche perla Scuola Allievi Carabinieriche per decenni ha costituito vanto e patrimonio di ricchezza e sicurezza per il nostro territorio. Cittadina onoraria di Benevento èla scienziata Rita LeviMontalcini, premio Nobel per la Medicina.

 Oggi, 14 Novembre 2012, ho l’onore di promuovere la cittadinanza onoraria di Benevento per Antonio Manganelli, Prefetto e Capo della Polizia Italiana. Come riportato nel corpo della delibera con la quale ufficializziamo l’atto di riconoscimento della cittadinanza onoraria, il prefetto Manganelli ha dedicato la sua opera professionale alla promozione della legalità e della sicurezza.

 E’ stato Questore in Città di frontiera per la lotta al crimine organizzato, come Napoli e Palermo, collaborando con magistrati pronti al sacrificio estremo, e cooperando con le principali forze di polizia internazionali, è riuscito ad ottenere prestigiosi risultati nel campo della prevenzione e della repressione dei fenomeni malavitosi. Ha mostrato nel corso della sua carriera una spiccata sensibilità nel prevenire le necessità dei cittadini in termini di sicurezza, fornendo grande impulso al nuovo concetto di “sicurezza di prossimità”, anche con l’istituzione del poliziotto di quartiere. Sempre attento alle necessità delle aree interne della Campania, di cui è originario, ha mostrato grande attenzione per la città di Benevento.

 Ed oggi – ha concluso il sindaco Pepe -, proprio mentre si fondono gli enti territoriali della Campania interna, abbiamo l’onore di tributareil massimoriconoscimento civile conferendo la cittadinanza onoraria a Sua Eccellenza il Prefetto Capo della Polizia, dottor Antonio Manganelli.

Benevento è oggi più ricca, siamo certi che potrà contare sempre sull’attenzione e l’amicizia della nostra gente e noi sappiamo da oggi di poter contare su di Lei, nuovo cittadino beneventano”.

 Il prefetto Manganelli, nel successivo intervento, ha ricordato che “il grosso problema del cittadino è oggi rappresentato dalla paura, che dobbiamo combattere tutti insieme, ognuno per la sua parte. Non credo di aver fatto qualcosa di particolare per meritare la cittadinanza e perciò lo considero un riconoscimento a tutti i poliziotti d’Italia. Tra l’altro – ha aggiunto scherzosamente il Capo della Polizia -, questo riconoscimento mi consente mi consente anche di perdonare lo scippo del capoluogo subito in questi giorni da Avellino”.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©