Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il leader del M5S punta su Rodotà fino alla fine

Beppe Grillo: " Non voteremo mai Prodi al Quirinale"

"Il gruppo è compatto, se lo voti il PD"

Beppe Grillo: ' Non voteremo mai Prodi al Quirinale'
19/04/2013, 17:28

Il capo del Movimento 5 Stelle da Manzano ( Ud),, dove è impegnato per la campagna elettorale,  tuona dal palco: “non esiste, non esiste votare Prodi al quarto turno. Ci chiedono responsabilità, una responsabilità che loro non hanno mai avuto in trent’anni e non hanno mai chiesto scusa”

Dopo il rituale comizio intriso di battute e populismi, si ferma tra la folla a parlare con la calca di cronisti che lo assedia, cercando di carpire al meglio il comportamento che i suoi parlamentari terranno nella quarta votazione per l’elezione del Presidente della Repubblica. Ad un cronista de La Stampa risponde:  “I ragazzi sono compatti. Anzi, compattissimi. Ho parlato con alcuni di loro, siamo stati molto in contatto stamattina e mi creda, da nessuno di loro ho avuto la sensazione che Prodi piacesse”.

E ai giornalisti che gli domandano se alla fine potranno convergere sul nome di Romano Prodi, scelto dal solo Pd e che trova l’adesione di Sel, il comico genovese risponde così :   “Al massimo può esserci un voto, due, qualcosa di isolatissimo. Ma se mi chiedete dei senatori e dei deputati, del nostro gruppo in quanto tale, Prodi non lo vogliono. Prodi se lo votino loro, i signori della responsabilità”.

Commenta Stampa
di Felice Massimo de Falco
Riproduzione riservata ©