Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Beppe Grillo: bloccato dallo statuto del PD e non ancora iscritto


Beppe Grillo: bloccato dallo statuto del PD e non ancora iscritto
13/07/2009, 17:07

Nonostante l'affermazione di Beppe Grillo, fatta questa mattina a Sky-TG, di essersi iscritto questa mattina al Partito Democratico, presso il circolo di Arzachena, in Costa Smeralda, non giunge conferma di questo. Andrea Filippeddu, dirigente del circolo, ammette che Beppe Grillo ha presentato la richiesta, pagando 16 euro (da buon genovese, visto che la quota di iscrizione minima è di 15 euro, ha mantenuto la sua offerta ad un euro, ndr), ma che questa non è stata ancora accolta. Infatti lo statuto del PD prevede che la domanda debba essere presentata nel Comune o nella provincia di residenza; ma Grillo non ha la residenza nè ad Arzachena nè nella provincia di Tempio.Olbia. QUindi la sua iscrizione probabilmente sarà respinta.
Ma ci sono due altri ostacoli nello statuto del PD. Il primo è che si potranno presentare alle primarie solo coloro che erano iscritti al partito alla data del 26 giugno scorso. E poi che non è ammessa la candidatura di coloro che facciano parte di altri partiti. Per questo motivo in passato sono state respinte le candidature di Antonio Di Pietro, leader dell'IdV, e di Marco Pannella,leader dei radicali italiani. E questi sono partiti alleati. Figuriamoci Beppe Grillo che viene considerato l'ispiratore delle tante liste civiche che si sono opposte al PD alle ultime elezioni amministrative.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©