Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il 4 giugno l'ordinanza per le prime case agibili

Berlusconi a L'Aquila: "Vacanze al mare e crociere per i terremotati"


Berlusconi a L'Aquila: 'Vacanze al mare e crociere per i terremotati'
29/05/2009, 20:05

I terremotati che hanno visto le loro abitazioni distrutte dal sisma non passeranno l’estate nelle tendopoli, ma al mare o in crociera. Lo ha assicurato il presidente del Consiglio durante la sua visita a L’Aquila. “Entro settembre, - ha dichiarato Silvio Berlusconi, - contiamo di non avere più gente nelle tende, mentre questa estate vogliamo programmare vacanze al mare per le famiglie e crociere sul Mediterraneo per i ragazzi”.
Intanto proseguono le verifiche sull’agibilità degli edifici. Sono stati effettuati già 47.500 sopralluoghi di agibilità. “Il 4 giugno, - ha continuato Berlusconi, - firmerò l’ordinanza per le prime case agibili. Chi avrà la casa agibile, pensiamo che debba rientrare dagli alberghi in 15 giorni per consentire alle famiglie in tenda di prendere il loro posto”.
Per l’estate, il premier ha annunciato che il governo sta organizzando “giorni al mare per le famiglie”, mentre, per i ragazzi, “stiamo vedendo di mandarli in crociera nel Mediterraneo”. Durante l’incontro è stato inoltre ribadito che la ricostruzione delle seconde case nei centri storici lo Stato si accollerà tutti i costi, mentre per le altre ci sarà un inventario e successivamente la decisione di intervenire per la totalità o per i due terzi. “A fine giugno, - ha concluso il Cavaliere, - terminate le verifiche e approvato il decreto legge in esame alla Camera, sul quale sul quale siamo disponibili a modifiche, si darà seguito alla ricostruzione pesante”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©