Politica / Parlamento

Commenta Stampa

"Riportateli all'ovile!"

Berlusconi ai finiani moderati: "Non tradite l'elettorato"


Berlusconi ai finiani moderati: 'Non tradite l'elettorato'
19/08/2010, 11:08

Silvio Berlusconi lancia un appello: “Finiani moderati non tradite la fiducia dei vostri elettori, continuate ad appoggiare l'esecutivo".
Ad amici e collaboratori a Villa Certosa, come riporta il Corriere della Sera, avrebbe chiesto di riportare  'almeno un finiano moderato all'ovile' .
Una ricerca di dialogo, quella del premier, che trova le sue basi nella speranza di recuperare alcuni deputati che hanno aderito al gruppo Futuro e liberta' per l'Italia, ma che vogliono evitare una crisi dell'attuale maggioranza. E, di conseguenza, possibili elezioni anticipate. Tuttavia, l'ipotesi di ricucire i rapporti con alcuni deputati di Fli divide il nuovo gruppo parlamentare.
'I finiani sono tutti moderati ma non smemorati: vi e' stata una espulsione politica senza contraddittorio del presidente Fini dal Pdl. Se Berlusconi vuole far prevalere la moderazione bisogna ripartire dal giorno prima dell'Ufficio di presidenza e recuperare quella compatibilita' che lui stesso ha messo in discussione', hanno dichiarato in una nota Italo Bocchino e Pasquale Viespoli. Su posizioni piu' concilianti il finiano Silvano Moffa. 'Noi vogliamo confermare il nostro impegno nei confronti dell'elettorato, e nessuno tra noi vuole rompere il patto che ha portato il centrodestra a vincere. Ne' vogliamo le elezioni anticipate, che sarebbero un azzardo per il Paese — spiega — Occorre, invece, rilanciare l'azione di governo, ma senza anatemi nei confronti di chi, come noi, non vuole affatto tradire il mandato degli elettori'. Intanto, il premier lavora al programma da presentare ai finiani, che sara' al centro del vertice di domani a cui partecipera' lo stato pmaggiore del Pdl, compreso il Guardasigilli Angelino Alfano. Proprio la riforma della giustizia, infatti, e' uno dei temi caldi su cui si preannuncia battaglia. E il Cavaliere e' pronto a scendere in campo in prima persona. Direttamente in Aula, con un discorso alle Camere. 'E' possibile, ma non e' sicuro — ha detto ieri Fabrizio Cicchitto, capogruppo del Pdl alla Camera, ai microfoni del Tg3 —. E' un'ipotesi che sara' esaminata nella riunione di venerdi''. In serata, il premier ha fatto ritorno da Roma nella sua residenza sarda: ospite a cena il presidente della Commissione antimafia ed ex ministro, Giuseppe Pisanu, che i rumors parlamentari davano in rocinto di appoggiare le posizioni finiane".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©