Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Stanca ripetizione del discorso fatto ieri al Senato

Berlusconi alla Camera dei Deputati: il solito discorso


Berlusconi alla Camera dei Deputati: il solito discorso
22/06/2011, 11:06

ROMA - Dopo la discussione avvenuta ieri al Senato, sulla verifica di governo richiesta dal Presidente della Camera, oggi tocca alla Camera. Ma il discorso è stata una stanca ripetizione di quello fatto ieri al Senato, con larghe parti delle dichiarazioni copiate pari pari. Con piccole aggiunte: la digitalizzazione dell'amministrazione pubblica realizzata (dice lui, ma nessuno l'ha vista), l'uso della diplomazia estera per ottenere commesse per le aziende italiane e cose di questo genere. Ma la sostanza è rimasta intatta, con le solite promesse, i soliti autoelogi, la solita cantilena che si sente quotidianamente dal 1994. L'unica vera novità, che ha destato ilarità tra le file dell'opposizione, è stata l'affermazione che il piano Sud - già presentato almeno una ventina di volte - è seguito personalmente dallo stesso Berlusconi.
Ma, al di là di queste battute, una notevole differenza rispetto a ieri potrebbe portarla l'opposizione, che potrebbe chiedere il voto sulle dichiarazioni del premier. A cui la maggioranza potrebbe rispondere con l'apposizione della fiducia, per ottenere un altro voto compatto, come quello ottenuto ieri, a proposito della fiducia apposta sull'approvazione del dl sviluppo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©