Politica / Politica

Commenta Stampa

Porte aperte all'Udc

Berlusconi apre a Casini: “è il benvenuto"

Si perfeziona la composizione di Forza Italia

Berlusconi apre a Casini: “è il benvenuto'
04/02/2014, 09:31

 

ROMA - Il Cavaliere apre al suo vecchio alleato Pier Ferdinando Casini. Dopo giorni di silenzio durante i quali, molti nel partito Forza Italia, hanno storto il naso, Berlusconi si decide e scrive una nota in cui accoglie l’esponente Udc.

Pier è il benvenuto dice. “Da molto tempo mi si attribuiscono posizioni ed indicazioni che quotidianamente influenzerebbero la linea dei giornali dell'area di centrodestra - scrive Berlusconi -. Mai sono intervenuto né sulle decisioni editoriali, né su singole vicende rispettando appieno la libertà dei giornalisti e dei direttori”.

E ancora: “In particolare, in questi giorni non ho condiviso gli attacchi a Pier Ferdinando Casini, il cui ritorno nell'area dei moderati è da sempre stato da me auspicato e del quale non posso che esserne lieto, ritenendo che anche il suo movimento potrà offrire un reale contributo alla vittoria del centrodestra”.

Porte aperte all'Udc, quindi, perché può contribuire a battere la sinistra in una logica bipolare. Anche il Mattinale, house organo del Partito del cavaliere, redatta dallo staff del capogruppo Renato Brunetta saluta la prossima liaison con i centristi: “Da vent'anni Berlusconi ha sempre cercato di unire chi, anche se con sensibilità diverse, liberali, riformatori, laici e cristiani, intendesse la politica come strumento al servizio del bene comune”. E sul leader dell'Udc: “Alcuni tra coloro che sbandarono sono tornati, come Casini...”.

Intanto sembra perfezionarsi la composizione dell'Ufficio di presidenza di Forza Italia. Da trentasei a quaranta membri, con dentro molti big di partito tra cui i capigruppo di Camera, Senato e parlamento Ue, i loro vice, gli ex ministri dei governi Berlusconi, i responsabili dei vari dipartimenti, più dodici elementi di nomina esclusiva dell'ex premier.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©