Politica / Politica

Commenta Stampa

Secondo monologo televisivo in 36 ore in TV

Berlusconi: "Arriveremo fino al 2013, la Lega alleato fedele"


Berlusconi: 'Arriveremo fino al 2013, la Lega alleato fedele'
28/10/2011, 09:10

MILANO - Nuovo monologo televisivo del premier, il secondo in 36 ore. Dopo quello fatto da Bruno Vespa a Porta a Porta, via telefono, questa mattina stessa cosa da un altro fedelissimo, Maurizio Belpietro, durante la trasmissione "La telefonata", che va in onda ogni mattina su Canale 5.
Durante il lungo soliloquio, SIlvio Berlusconi ha garantito sulla solidità del proprio governo, assicurando che arriverà fino al 2013, perchè Bossi e la Lega sono alleati fedeli. Inoltre ha annunciato che il prossimo candidato del centrodestra verrà eletto con primarie stile Usa.
Poi ha rinnovato l'invito alle opposizioni a collaborare. Come? Approvando e sostenendo le misure che il governo si appresta a prendere, senza creare ostacoli, perchè in questa maniera dimostrerebbero responabilità nei confronti del Paese.
Ha poi promesso che la legge sui licenziamenti facili verrà equilibrata dalla cassa integrazione garantita a tutti coloro che perderanno il lavoro.
Infine ha attaccato Lorenzo Bini Smaghi, "reo" di non essersi dimesso dal board della BCE come il premier aveva promesso a Sarkozy, in cambio della nomina di Mario Draghi. E ha concluso: "Confido nel suo senso dello Stato". Tranquillo anche a proposito degli screzi con i leader francese e tedesco, Sarkozy e Merkel: "Sono rapporti tra leader che si conoscono da tempo e che non possono essere intaccati da un episodio spiacevole che per altro la signora Merkel ha già voluto chiarire".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©