Politica / Regione

Commenta Stampa

I centristi candidano Zinzi alla Provincia di Caserta

Berlusconi benedice l'accordo tra Pdl ed Udc in Campania


Berlusconi benedice l'accordo tra Pdl ed Udc in Campania
16/02/2010, 17:02

ROMA - Disco verde del Pdl all’accordo con l’Udc in Campania . Si e' riunito, infatti, oggi il coordinamento regionale del Pdl che esprime ''in merito alle alleanze'' la ''volonta' di un accordo con l'Udc'' in ''coerenza con le recenti competizioni elettorali che hanno determinato la vittoria nelle province di Napoli, Salerno ed Avellino''. Un sospiro di sollievo per Stefano Caldoro candidato governatore per il Pdl, che in questi ultimi giorni veniva dato da alcuni sondaggi a pari punti con lo sfidante del Pd De Luca.
Un’alleanza strategica in Campania che porterà alla candidatura come  presidente della provincia di Caserta il coordinatore regionale dell’Udc Domenico Zinzi, ma soprattutto garantirebbe a Caldoro la maggioranza dei consensi per conquistare palazzo Santa Lucia. Un operazione che porta la firma dei vertici nazionali del Pdl e di Ciriaco De Mita che si conferma il deus ex machina della politica campana .
Però alcuni degli analisti politici non possono non registrare che la scelta avrà pesanti ripercussioni sugli assetti interni del Popolo della Libertà in Campania. Infatti l’assegnazione della presidenza della Provincia di Caserta ai centristi sancisce la sconfitta della linea politica di Nicola Casentino, che vede proprio nella sua zona d’origine l’affermarsi di una scelta che ha ostacolato fino alla fine, fino a quando cioè da Roma e dallo stesso Silvio Berlusconi non è arrivato il placet per l’accordo tra Udc e Pdl per le prossime amministrative.
Il Popolo della Liberta', si afferma in una nota, ''riconosce all'Udc l'indicazione del vertice della provincia di Caserta, in un quadro di condivisione complessiva a partire dal candidato presidente ed all'accordo politico e di programma'' però ''si richiede agli alleati di estendere questa intesa alle amministrazioni comunali che sono interessate al voto'' e quindi mantenere l’alleanza per tutte le amministrazioni del territorio campano.

Commenta Stampa
di Mario Aurilia
Riproduzione riservata ©