Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il Pdl esulta, "E' un trascinatore"

Berlusconi capolista a Milano per sostenere la Moratti

Dura reazione dell'opposizione

Berlusconi capolista a Milano per sostenere la Moratti
01/04/2011, 19:04

RIVA DEL GARDA- Come già si mormorava da diverse parti, Silvio Berlusconi scenderà in campo come capolista per la Regione Lombardia a sostegno di Letizia Moratti.  "Sono molto contenta” – ha detto il primo cittadino – “Sono grata a Berlusconi, sono contenta che abbia deciso di impegnarsi per la sua città". "Bene, una volta di più ha deciso di buttarsi in campo in prima persona. D'altro canto ha sempre considerato Milano la sua città” Soddisfatto anche il presidente della Regione, Roberto Formigoni, per il quale la decisione "farà sicuramente del bene al Pdl perché sappiamo che è un trascinatore". "Berlusconi” - ha aggiunto Formigoni a margine della due giorni di Rete Italia che si è aperta oggi a Riva del Garda – “ha deciso una volta di più di buttarsi in campo in prima persona. D'altra parte ha sempre considerato Milano la sua città. E questa volontà di misurarsi in prima persona conferma che Berlusconi fa pochi calcoli politici".
Come prevedibile, la notizia ha invece suscitato indignazione nel centrosinistra: "Sono molto critico riguardo a questa decisione, ma accetto la sfida” – ha puntualizzato Pisapia – “Con o senza Berlusconi, vinceremo le elezioni contro la Moratti e continueremo a parlare dei problemi di questa città. E' inaccettabile che un presidente del Consiglio, in una situazione difficile per il Paese, si candidi come capolista in un'elezione amministrativa”.
i rappresentanti del Pdl stanno adesso discutendo dell’organigramma degli altri candidati: sicuri tutti gli assessori uscenti del partito, tranne Bruno Simini e Maurizio Cadeo, attualmente nominati all’Amsa.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©