Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Respinta la proposta di Marcegaglia Ministro

Berlusconi con gli industriali: è gelo


Berlusconi con gli industriali: è gelo
27/05/2010, 14:05

ROMA - Fallito un altro tentativo del Presidente del Consiglio SIlvio Berlusconi di cooptare la Confindustria al proprio governo. Già ni giorni scorsi si era sparsa la voce che il premier avesse intenzione di far entrare al governo il Presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, al posto del dimissionario Claudio Scajola. Ed oggi ci ha riprovato, parlando davanti alla platea dell'associazione industriali. Ad un certo punto, usando il consueto "tu" (Berlusconi non usa quasi mai il "lei", quando si rivolge alle donne; e se lo fa è solo per insultare, ndr) ha detto: "Quando ti ho fatto la proposta di entrare a far parte dell'esecutivo, mi hai risposto che tra i tuoi dubbi c'era la possibile reazione degli ambienti di Confindustria. Bene, possiamo fare subito una prova. Alzi la mano chi vedrebbe bene Emma ministro". Probabilmente si aspettava una ovazione che avrebbe creato pressione psicologica sul Presidente; ma la reazione che ha avuto è stato un silenzio assoluto, con qualche timida manina che ha fatto capolino. E la delusione si è vista, dalla reazione rabbiosa che Berlusconi ha avuto, dicendo: "Nessuno? Bene, però non lamentatevi più di coloro che sono al governo e cercano di mettere in ordine i conti disastrati ereditati dal passato". Perchè naturalmente dei disastri che ha combinato lui nei conti pubblici non se ne parla mai

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©