Politica / Politica

Commenta Stampa

Berlusconi condannato: Parte la petizione online per la grazia

Petizione al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano

Berlusconi condannato: Parte la petizione online per la grazia
03/08/2013, 13:07

Chiedono la grazia per Silvio Berlusconi e lo fanno attraverso una petizione online. E' questa l'iniziativa promossa dal gruppo Cittadini per la Libertà che, attraverso l'innovativa piattaforma DeRev (www.derev.com), ha avviato l'istanza per l'assoluzione del presidente Berlusconi e lo ha fatto nelle scorse settimane, quando era vicina la sentenza della Cassazione sul caso Mediaset.

Dopo la sentenza, che ha dichiarato il Cavaliere colpevole di frode fiscale e quindi l'ha condannato a 4 anni di reclusione, la petizione dal titolo 'Vogliamo la grazia per Silvio Berlusconi' ( www.derev.com/revolution/vogliamo-la-grazia-per-berlusconi) ha conosciuto un’impennata di contatti e di adesioni. Rivolta direttamente al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ha come obiettivo quello di richiedere a Napolitano la concessione della grazia a chi “da campione del liberalismo e del garantismo quale è, non potrebbe mai chiederla”.

“È ora – scrivono i promotori del gruppo Cittadini per la Libertà - di porre fine allo stillicidio di attacchi pretestuosi ad un uomo che ha fatto la storia recente del nostro Paese”.

Commenta Stampa
di Francesca Galasso
Riproduzione riservata ©