Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Premier ironico su accordo partenariato strategico

Berlusconi: "Dall'Albania solo belle ragazze"


Berlusconi: 'Dall'Albania solo belle ragazze'
12/02/2010, 19:02

ROMA – Il premier italiano, Silvio Berlusconi, ha aperto le porte di Palazzo Chigi al primo ministro albanese, Sali Ram Berisha. A Roma si è firmato quest’oggi l'accordo di partenariato strategico tra Italia e Albania . Berisha, ex Presidente della Repubblica albanese e primo ministro dal 2005, ha rivolto parole d’elogio a Berlusconi, salutandolo come “grande amico degli albanesi”. La risposta del premier è stata ad un "apertura all'ingresso dei Balcani nell'Unione Europea, e alla possibile costruzione di centrali di energia nucleare in Albania".
L’accordo di partenariato cade nell’anno di maggiore afflusso di immigrati di nazionalità albanese in Italia, con un’impennata significativa anche del numero di imprenditori albanesi nel nostro Paese, saliti a ventiduemila, rispetto ai cinquemila di cinque anni fa.
Ma il sodalizio italo-albanese si è andato rafforzando negli ultimi anni grazie anche agli aiuti della Protezione Civile Italiana nel paese balcanico. Un intervento costante che Berisha ha sottolineato con “profonda gratitudine,  per l'opera della Protezione civile in occasione delle recenti alluvioni che hanno colpito il Paese”. Il premier albanese ha evidenziato anche il progresso delle procedure di avvicinamento all'Ue e ricordato lo stop all'immigrazione clandestina verso le coste italiane con una battuta secca: “Non vogliamo più morti albanesi nel canale di Otranto o flussi criminali verso l'Italia”. Parole a cui ha fatto eco Berlusconi, stemperando i toni con una battuta sullo stop agli sbarchi: “Faremo un'eccezione per chi porta belle ragazze”.
Parole ironiche, poco pesate da Berisha, ma che hanno scatenato la polemica dell’opposizione sullo “spirito da caserma” del Cavaliere.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©