Politica / Parlamento

Commenta Stampa

"La Banca del Sud non è un carrozzone pubblico"

Berlusconi: "Dobbiamo cavalcare l'ottimismo"


Berlusconi: 'Dobbiamo cavalcare l'ottimismo'
11/03/2010, 11:03

ROMA - Presentazione oggi, a Milano, della Banca del Sud, da parte del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, e del Ministro delle Finanze, Giulio Tremonti. Durante la presentazione, Berlusconi ha fatto sgfoggio del suo solito ottimismo: "Dopo essere usciti da una forte crisi, stiamo iniziando la risalita, non è veloce, non ha forti numeri ma è certamente risalita. Il governo, quando ha cercato di diffondere ottimismo, non aveva gli occhi chiusi sulla crisi ma ha dato importanza al fattore psicologico. Dobbiamo cavalcare questo ottimismo". Dopo di che, andando sulla Banca del Sud, ha specificato che "non è un carrozzone pubblico, perchè ci sono anche privati". Nella Banca lo Stato "avrà solo una quota minoritaria, che sarà dismessa nel giro di pochi anni".
Anche Tremonti si è mosso sulla stessa falsariga, assicurando che ci sono state tantissime richieste di adesione al comitato che dirigerà la banca. Dopo di che ha detto che l'aliquota di vantaggio al 5%, riservata a chi finanzierà la banca, è la più bassa d'Europa, anche se "nessun imprenditore ha ancora fatto richiesta".
E perchè dovrebbero farla? Attualmente, dato che non c'è una seria lotta all'evasione, le aziende non pagano tasse o ne pagano pochissime perchè evadono; perchè dovrebbero farsi scoprire pagando il 5%?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©